9 marzo: convegno “Sport e pedofilia: i confini da non violare” alla Candy Arena di Monza

9 marzo: convegno “Sport e pedofilia: i confini da non violare” alla Candy Arena di Monza

Sport e pedofilia: i confini da non violare. Sarà questo il tema del convegno organizzato sabato 9 marzo da Volley Futuro in collaborazione con il Consorzio Vero Volley: l’evento si terrà alla Candy Arena di Monza, in viale Stucchi, e vedrà la partecipazione come relatore di Paola Pendino, Magistrato del Tribunale di Milano.
Il convegno affronterà il delicato e importante tema della relazione tra l’attività sportiva, le sue figure di riferimento, il mondo dei minori e il rischio della pedofilia.
Il programma della mattinata prevede un welcome coffee alle 9.30, quindi, dalle 10 sarà il momento dell’intervento del Magistrato, prima della sessione prevista di domande e risposte (alle 12) e delle conclusioni della giornata, per le ore 12.30.
L’appuntamento sarà un’occasione per gli addetti ai lavori e non del mondo dello sport, gli allenatori, gli istruttori e gli educatori impegnati anche con i minori per confrontarsi su un tema di grande attualità, guidati dalla competenza di un relatore d’eccezione.

COME ISCRIVERSI?
La quota di partecipazione è di 10 euro, da versare con un bonifico bancario a favore di Vero Volley sul conto con IBAN: IT26N0503420408000000061552.
Per i tesserati del Consorzio Vero Volley e gli appartenenti al Vero Volley Network è previsto l’ingresso gratuito.
La chiusura delle iscrizioni è fissata per mercoledì 6 marzo (o fino all’esaurimento dei posti disponibili).
Per informazioni e iscrizioni è possibile scrivere a: rsvp@verovolley.com.

Seguici sui Social