Alla Saugella la grinta non basta: Busto Arsizio passa alla Candy Arena 3-1

Alla Saugella la grinta non basta: Busto Arsizio passa alla Candy Arena 3-1

Saugella Team Monza – Unet E-Work Busto Arsizio 1-3 (23-25, 25-12, 20-25, 21-25)
Saugella Team Monza: Havelkova 19, Devetag 8, Ortolani 18, Begic 16, Dixon 7, Hancock 4; Arcangeli (L). Orthmann 1, Balboni, Candi 1, Bonvicini, Rastelli. N.E. Loda. All. Pedullà.
Unet E-Work Busto Arsizio: Bartsch 20, Berti 6, Piani 17, Gennari 17, Stufi 5, Orro 2; Spirito (L). Dall’Igna, Negretti, Chausheva, Botezat. N.E. Peruzzo, Diouf. All. Mencarelli


NOTE

Arbitri: Sobrero Luca, Boris Roberto

Durata set: 27’, 20’, 27’, 32’. Tot: 1h58′.

Saugella Team Monza: battute vincenti 6, sbagliate 10, muri 13, errori 19, attacco 36%
Unet E-Work Busto Arsizio: battute vincenti 2, sbagliate 5, muri 11, errori 13, attacco 38%

Impianto: Candy Arena di Monza

Spettatori: 2010

MVP: Alessia Gennari (schiacciatrice Unet E-Work Busto Arsizio)

MONZA, 12 NOVEMBRE – Non è bastata la carica degli oltre 2000 della Candy Arena di Monza ed una prestazione maiuscola nel secondo set a permettere al Saugella Team Monza di Luciano Pedullà di conquistare la sfida contro la Unet E-Work Busto Arsizio. Sono le ospiti, infatti, a passare in Brianza 3-1 e ad aggiudicarsi i tre punti nella quinta giornata di andata della Samsung Galaxy Volley Cup Serie A1 Femminile 2017-2018. Un derby tutto lombardo partito con ritmo e grande determinazione da entrambe le parti: la Saugella che si appoggia alle giocate Ortolani, Begic e Havelkova (18, 16 e 19 punti finali) e Busto Arsizio che risponde con Bartsch e Piani. Equilibrio praticamente fino alla fine, poi è la squadra di Mencarelli a chiudere il primo gioco con Gennari (MVP della gara con 17 punti, 1 muro finale). Nel secondo arriva la reazione monzese: Hancock sfrutta al meglio il suo grande servizio (3 ace finali, di cui due di fila), Ortolani e Begic fanno il loro dovere in attacco e Devetag (5 muri finali) e Dixon a muro e la Saugella vola sull’8-0. Busto tenta la reazione ma nulla può contro l’accelerazione delle ragazze di Pedullà che chiudono il gioco senza problemi 25-12. Sembra che le ospiti abbiano accusato il colpo, ed invece nel terzo set si rivede la Unet E-Work del primo: Orro distribuisce bene per le sue bocche da fuoco ed il Saugella Team non riesce a mantenere lo stesso ritmo in attacco del secondo parziale. Quando nel quarto set le ospiti partono con grinta (16-13), sembra che tutto sia finito, ed invece la squadra monzese si fa sotto arrivando a meno uno (22-21), senza però evitare che le farfalle facciano loro il set, 25-21 e la sfida 3-1.


Francesca Devetag (centrale Saugella Team Monza): “
Peccato, perché dopo un grande secondo set non siamo riuscite a mantenere il ritmo soprattutto in attacco nel prosieguo della gara. Probabilmente oltre ad un minor ritmo al servizio ci è mancata la variazione del colpo in attacco. E’ una sconfitta che ci fornisce comunque spunti interessanti da approfondire durante la settimana”.  
Alessia Gennari (schiacciatrice Unet E-Work Busto Arsizio): “
E’ stata una vittoria importantissima per noi. Alla vigilia ce l’eravamo detto che sarebbe stato fondamentale fare risultato e ce l’abbiamo fatta. Sapevamo che sarebbe stata tosta: la Saugella è una grande squadra, e lo si è visto nel secondo set quando ci ha messo davvero in difficoltà. Siamo state brave a rialzarci, ad esprimere un grande muro e a fare nostra questa sfida ed i tre punti”.

LA CLASSIFICA
Savino Del Bene Scandicci 15; Imoco Volley Conegliano 12; Unet E-Work Busto Arsizio 12; Igor Gorgonzola Novara 11; MyCicero Volley Pesaro 7; Liu Jo Nordmeccanica Modena 6; SAUGELLA TEAM MONZA 6; Sab Volley Legnano 6; Il Bisonte Firenze 3; Pomi’ Casalmaggiore 3; Lardini Filottrano 3; Foppapedretti Bergamo 0.
Una partita in meno: Conegliano, Novara, Bergamo, Modena

LA CRONACA IN BREVE
PRIMO SET
Punto a punto di grande intensità fin dalle prime battute (5-5), con la Saugella che si affida alle giocate di Begic e Havelkova e la Unet E-Work che risponde con Gennari. Grazie all’attacco vincente di Piani e all’ace di Orro, però, le bustocche piazzano il break, 7-5. Non tarda ad arrivare la reazione monzese: Ortolani schiaccia bene da posto quattro e Devetag ferma Piani: pari Saugella Team (7-7). Dopo l’equilibrio fino all’11-11, è ancora break per le ospiti grazie all’errore di Hancock e all’attacco vincente di Bartsch (13-11). La Saugella risale con pazienza (13-13), ma è ancora Busto a scappare avanti con Bartsch e Gennari, 16-13 e Pedullà chiama time-out. Havelkova e Begic guidano la Saugella alla parità (16-16), ma Busto Arsizio torna avanti con Piani, 18-16. Dopo l’attacco vincente di Ortolani (18-17 Unet E-Work) Pedullà lancia in campo Orthmann al posto di Havelkova: ace della tedesca che vale la nuova parità (18-18). Momento cruciale della gara: Begic ferma a muro Piani (20-19) e Mencarelli chiama time-out, ma al ritorno in campo Busto Arsizio cala il break e vola sul 22-20, costringendo Pedullà al time-out. Dixon tiene in corsa Monza (22-21), Gennari e Bartsch accompagnano Busto al set-point (24-22), poi due giocate di Dixon valgono il nuovo meno uno Saugella ed il time-out Mencarelli sul 24-23 per le sue. Il set lo chiude Gennari, 25-23, per le ospiti.

SECONDO SET
Partenza convinta del Saugella Team: il filotto di quattro punti guidato da Devetag (due muri di fila), vale il 4-0 ed il time-out Mencarelli. Ortolani martella bene, Devetag ferma Piani e Havelkova gioca d’astuzia sulle mani del muro bustocco (7-0 Saugella Team). Errore di Piani ed è 8-0 Monza, con Mencarelli costretto a chiamare nuovamente time-out. Alla ripresa del gioco timida reazione ospite (9-3), poi Saugella ancora brava a scappare con due lampi di Begic (12-3). Esce Stufi ed entra Botezat per Busto Arsizio, le ragazze di Mencarelli provano a risalire la china approfittando di qualche sbavatura monzese (12-4), ma il Saugella Team è davvero determinato: Hancock firma due ace di fila che valgono l’allungo Saugella Team Monza, 20-8. Finale tutto monzese: Havelkova, Ortolani e Begic spingono sull’acceleratore, guidando la Saugella alla conquista del secondo gioco 25-12.

TERZO SET

Busto Arsizio entra in campo con determinazione dopo la prova opaca del primo set, volando sul 3-1. Con pazienza e grazie alle giocate di Begic la Saugella ricuce lo strappo (4-4), ma la squadra di Mencarelli torna forte con Bartsch (8-5) e Pedullà chiama time-out. Ortolani e Begic spingono la Saugella alla rimonta (9-7) senza però evitare che Busto faccia le nuove prove di allungo (12-7) e Pedullà chiama time-out. Grazie al muro di Havelkova su Piani, di Devetag su Berti e alla giocata di Ortolani, Monza si riporta a meno due, 13-11 e Mencarelli chiama time-out. Un piccolo calo monzese, soprattutto in attacco, agevola la discesa bustocca (17-13). Ortolani e Candi guidano le loro al meno due, 17-15. È il momento clou della gara: Bartsch mura Candi (19-15 per le ospiti), Begic tiene in corsa Monza con un ace (19-17) ma due punti di fila delle ospiti gli consentono di portarsi sul 21-17. Havelkova e Ortolani non smettono di martellare, il vantaggio accumulato consente però alle ospiti di chiudere il terzo gioco 25-20.

QUARTO SET
Set caldissimo fin dai primi scambi (3-3), poi la Saugella commette invasione e Piani mura Begic, 5-3 Busto Arsizio. La squadra ospite prova a scappare (Stufi, 7-5) le ragazze di Pedullà tengono il passo con Havelkova (9-8) ma Bartsch spinge di nuovo avanti le sue, 10-8. Azioni lunghe e combattute accompagnano il gioco fino al 13-10 per le ospiti: quando Havelkova commette invasione a muro, Pedullà chiama time-out sul 16-13 per la Unet E-Work. È la stessa Havelkova, insieme ad Ortolani, a caricarsi sulle spalle l’attacco monzese e a firmare punti importanti che tengono in corsa le padrone di casa (18-16) e che costringono Mencarelli al time-out. Bartsch gioca bene sulle mani del muro, Berti mura Ortolani e Busto firma un nuovo break (20-16) e Pedullà chiama a raccolta le sue. Ortolani non sbaglia, Devetag va a segno con l’ace e Monza si rifà sotto, 21-19. Quando Bartsch attacca out la Saugella torna a meno uno, 22-21 e Mencarelli chiama time-out. Alla ripresa del gioco Stufi mura Begic e Bartsch chiude set, 25-21 e partita 3-1 per la Unet E-Work Busto Arsizio.

Seguici sui Social