SPETTACOLO LOMBARDA MOTORI: LA CORNACCHIA WORLD CUP 2017 E’ TUA

SPETTACOLO LOMBARDA MOTORI: LA CORNACCHIA WORLD CUP 2017 E’ TUA

PORDENONE, 17 APRILE – Grazie alla splendida vittoria per 3-0 sulla Kioene Padova nella finalissima, giocata sul campo del Palazzetto dello Sport di Pordenone, il Lombarda Motori Vero Volley di Oreste Vacondio è campione al Memorial Cornacchia – Cornacchia World Cup 2017, prestigiosa manifestazione a livello internazionale riservata alle squadre di club e rappresentative nazionali della categoria Under 19 maschile e femminile.

I monzesi sono la quarta squadra italiana di club, dopo Appio Roma, Sisley Treviso e Trentino Volley, ad aggiudicarsi un evento che ha visto protagonisti negli anni giovani promesse, poi divenute figure di riferimento nella pallavolo internazionale.

Un cammino spedito fin dal prologo quello del Lombarda Motori: con due vittorie per 3-0 nel girone D, ottenute nella giornata di sabato contro gli sloveni del VC Rijeka ed i trentini dell’ASD Volano, infatti, Peslac e compagni hanno subito preso il ritmo con l’evento, agguantando domenica prima gli ottavi di finale, dove si sono imposti sulla selezione tedesca dell’Hessen, sempre per 3-0, e successivamente i quarti, dove si sono trovati di fronte ai “cugini” lombardi del Volley Segrate. Ed è stata proprio la determinata vittoria al tie-break contro i segratesi che ha definitivamente spianato la strada ai brianzoli. Dopo aver liquidato in tre set i veneti del San Donà di Piave in semifinale, i ragazzi di Vacondio hanno puntato dritto al gradino più alto del podio rifilando un convincente 3-0 al sestetto patavino nella finalissima. Vero mattatore della serata, nominato poi miglior giocatore del torneo, è stato uno scatenato Alexander Chatdchyn, autore di 25 punti, 2 ace e 2 muri, che ha chiuso la sua prestazione con il 75% in attacco. Molto bene anche Peslac in regia (miglior palleggiatore del torneo), bravo ad illuminare con precisione i suoi centrali Gritti e Giampietri e gli schiacciatori Meneghello e Galliani, questi ultimi brillanti anche in ricezione.

Con tutte queste note positive, impreziosite da qualità ed entusiasmo, e da due soli set lasciati agli avversari su sei confronti giocati, il Lombarda Motori fa quindi sua la 35esima edizione della Cornacchia World Cup, scrivendo un’altra pagina di storia per il Consorzio Vero Volley che, grazie a questo successo, entra di diritto nel prestigioso albo d’oro del torneo.

LOMBARDA MOTORI VERO VOLLEY – Kioene Padova 3-0 (25-16, 25-20, 25-20)
Lombarda Motori Vero Volley: Meneghello 4, Galliani 9, Chadtchyn 25, Gritti 11, Giampietri 2, Peslac 2; Taramelli (L). Malvestiti, Parma, Focosi. All. Vacondio

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA
Oreste Vacondio (allenatore Lombarda Motori Vero Volley): “Abbiamo compiuto un vero e proprio capolavoro. Organizzazione di gioco e pazienza sono state sicuramente le nostre armi migliori in questi tre giorni. E’ stata una finale vinta sui nervi: siamo stati molto bravi nelle fasi cruciali dei set a non calare d’intensità e a non demoralizzarci mai. Questa squadra ha grande propensione al lavoro ed i ragazzi, dopo il successo sul Volley Segrate nei quarti, si meritavano questo trofeo. Dopo il trionfo della Russia la scorsa stagione riportiamo il trofeo in Italia: un ulteriore motivo di soddisfazione che certifica la nostra graduale crescita in questa stagione, non solo come squadra ma anche come realtà. Il nostro Consorzio in questi anni sta portando avanti una proposta di pallavolo di estrema qualità”.
Alexander Chadtchyn (schiacciatore Lombarda Motori Vero Volley): “Dopo la vittoria con Segrate abbiamo acquisito fiducia e consapevolezza nei nostri mezzi. Si può dire che è stata una finale anticipata per la qualità della pallavolo vista in campo. Oggi contro Padova siamo stati lucidi nei momenti che contavano: la pazienza ha giocato per noi un ruolo fondamentale nell’economia della gara. E’ stata una vittoria corale: siamo molto uniti. Essere riusciti a centrare un traguardo così prestigioso non può che renderci orgogliosi”.