Il Consorzio – Candy Arena
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin

Il Consorzio Vero Volley gestisce il Palazzetto dello Sport di Monza dal 2012, grazie ad una convenzione siglata con l’Amministrazione Comunale. Un accordo che è stato rinnovato, dopo i primi quattro anni, fino al 2037, e che dimostra in maniera evidente e concreta la bontà del lavoro di riqualificazione e l’utilizzo virtuoso della struttura da parte del Consorzio: un esempio davvero unico per il panorama dell’impiantistica sportiva italiana.

La durata ventennale della concessione sottoscritta tra il Comune di Monza e il Consorzio, inoltre, permette di fare una pianificazione di largo respiro con uno sguardo in prospettiva e al futuro. In questi anni, Vero Volley ha investito molto per trasformare il Palazzetto: prima in una struttura rinnovata, pulita, accogliente e sicura; poi, in un impianto con servizi tecnologicamente all’avanguardia, grazie agli interventi sull’impianto di illuminazione, implementato con la tecnologia a LED, quelli effettuati sul sistema audio, potenziato in collaborazione con BOSE, e con la realizzazione di una rete in fibra ottica che permette connessioni veloci all’interno di tutta la struttura.

Il 2017, infine, è stato un altro anno di svolta per il Palazzetto dello Sport di Monza, che oggi diventa la Candy Arena, grazie all’ufficializzazione dell’accordo di title sponsorship di Candy Group, leader internazionale nel settore degli elettrodomestici. La Candy Arena di Monza oggi ospita, oltre alle gare casalinghe di pallavolo delle due Serie A del Consorzio e delle sue squadre giovanili di eccellenza, oltre 70 eventi all’anno: sport (oltre alla pallavolo anche arti marziali e sport da combattimento, ginnastica ritmica, basket giovanile, ecc.), convention (Decathlon e Forever Living, per citarne alcune), spettacoli teatrali, eventi fieristici (Mineralogia), concorsi pubblici, tornei e feste scolastiche, eventi religiosi (preghiera della comunità senegalese, visite pastorali), feste di compleanno.

Condividi la notizia!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin