SKIN_BACK_ALL
Vero Volley Monza fermata 3-1 nell’allenamento congiunto con Bergamo
Gioia Vero Volley Monza
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin

BERGAMO, 28 SETTEMBRE 2019 – Buon ritmo di gioco ed efficacia nel muro-difesa per la Vero Volley Monza nell’allenamento congiunto giocato al Pala Agnelli di Bergamo con la formazione di Serie A2 dell’Olimpia Bergamo. Ad aggiudicarsi il test-match sono però i padroni di casa, vincenti 3-1 (20-25, 29-27, 25-22, 25-17) dopo aver perso il primo gioco.

I monzesi, orfani di Yosifov (arriverà in Brianza nei prossimi giorni) e Kurek (il polacco giocherà la World Cup), hanno però riabbracciato il martello Donavan Dzavoronok (in campo solo nei primi due set e autore di 8 punti, di cui 2 ace) e portato in panchina Paul Buchegger, in attesa del suo recupero. Una Vero Volley molto positiva nella correlazione muro-difesa (10 muri finali, di cui 3 proprio di Dzavoronok e 2 di Galassi e Calligaro) ma a corrente alterna in fase offensiva, con Soli che dopo il secondo set ha comunque fatto ruotare tutti i suoi giocatori. A livello individuale ottima performance di Yacine Louati, miglior realizzatore dei suoi con 17 punti, e Marko Sedlacek (14 punti).

Ora per la prima squadra maschile del Consorzio Vero Volley sono in programma due giorni di riposo: il lavoro riprenderà martedì mattina, presso il Centro Sportivo Seven Infinity di Gorgonzola, con una seduta di pesi. Giovedì invece Beretta e compagni partiranno per la Francia, esattamente per Rennes, dove saranno impegnati in un torneo quadrangolare.

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA
Donovan Dzavoronok (schiacciatore Vero Volley Monza): “Sono felice di essere tornato a vestire questa maglia. E’ come se non fossi mai andato via perchè Monza ormai è la mia casa. Ho trovato un gruppo affiatato, composto da bravi ragazzi che hanno un unico obiettivo: dare il massimo e fare bene. Oggi di fronte a noi abbiamo trovato una squadra che ha giocato bene a pallavolo. Nei primi due set abbiamo tenuto un livello di gioco alto, poi siamo leggermente calati ma è normale che sia così, fa parte del periodo. Non vedo l’ora di iniziare a lavorare insieme alla squadra per arrivare pronti all’inizio della stagione”.

Condividi la notizia!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin