La Vero Volley Monza ci mette il cuore ma nella bolgia del PalaBanco Desio passa Modena 3-1
monza vs modena
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin

Vero Volley Monza – Leo Shoes Modena 1-3 (15-25, 15-25, 26-24, 22-25)
Vero Volley Monza: Louati 4, Galassi 1, Kurek 16, Dzavoronok 17, Yosifov 3, Orduna 3; Goi (L). Calligaro, Federici, Beretta 2, Sedlacek 3. N.e. Capelli. All. Soli
Leo Shoes Modena: Zaytsev 17, Bednorz 20, Holt 14, Christenson 1, Anderson 14, Mazzone 10; Rossini (L). Kaliberda. N.e. Iannelli (L), Truocchio, Pinali, Bossi, Salsi, Rinaldi. All Giani

NOTE

Arbitri: Braico Marco, Venturi Giuliano

Durata set: 22’, 24’, 30’, 32’; Tot 1’48.

Vero Volley Monza: battute vincenti 4, battute sbagliate 12, muri 9, errori 23, attacco 39%
Leo Shoes Modena: battute vincenti 7, battute sbagliate 23, muri 13, errori 29, attacco 57%

Impianto: PalaBanco Desio di Desio

Spettatori: 5815

MVP: Bartosz Bednorz (Leo Shoes Modena)

DESIO (MB), 1 DICEMBRE 2019 – Prosegue l’imbattibilità della Leo Shoes Modena contro la Vero Volley Monza in Lombardia. Un’altra serata di cuore e generosità non è bastata alla prima squadra maschile del Consorzio Vero Volley per sfatare il tabù contro i gialli di Giani, vincenti 3-1, davanti alla bolgia del PalaBanco Desio (5815 spettatori, record di presenze per una gara casalinga della formazione rossoblù), nella decima giornata di andata della SuperLega Credem Banca 2019-2020. Una partenza sottotono: questo l’aspetto che più si rimproverano i monzesi, soprattutto per l’approccio messo in campo dagli emiliani, chirurgici in attacco e devastanti al servizio. Monza va sotto 2-0 ma rientra con grinta nel terzo parziale, pur trovandosi in svantaggio. Sono le bordate di Dzavoronok e una maggiore precisione al servizio a regalare la risalita dei lombardi, capaci poi di sprintare con il neo-entrato Sedlacek e chiudere il parziale a loro favore. Sembra che la ruota sia girata a favore della Vero Volley anche nel quarto set, con Kurek a schiacciare forte e Beretta e Yosifov a farsi sentire a muro, ma Monza non sfrutta le poche occasioni che Modena concede e lascia campo agli ospiti. Dopo aver tenuto punto a punto, la formazione brianzola subisce il break degli emiliani con Bednorz (MVP del match con 20 punti, 3 ace), Zaytsev e le giocate centrali di Holt e Mazzone che chiudono il match e fanno loro i tre punti.

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA

Fabio Soli (allenatore Vero Volley Monza): “Stasera abbiamo giocato una buona pallavolo, di grande sacrificio, soprattutto nel terzo e quarto set. Siamo riusciti ad approfittare di un loro piccolo calo per rientrare e tenergli testa con grande coraggio, come successo contro Civitanova. Quando Modena gioca forte, come il primo e il secondo set, non ti lascia respiro. Sapevamo che avremmo dovuto avere delle alte percentuali in attacco per stargli dietro, però nell’inizio di gara non ci siamo riusciti. Quando siamo saliti con in fase offensiva gli siamo stati dietro, ma alla fine non è bastato. Bisogna fargli i complimenti per come hanno espresso servizio e attacco. Noi comunque siamo riusciti a giocare la pallavolo che nelle ultime gare ci ha regalato soddisfazioni e nella prossima partita dovremo ripartire da questo”.
Andrea Giani (allenatore Leo Shoes Modena): “Abbiamo giocato un grande volley sino a due terzi del terzo set poi abbiamo trovato un po’ di difficoltà nel sideout e loro sono saliti di livello, lì la partita si è complicata anche perché Monza è una squadra molto pericolosa. I ragazzi hanno affrontato alla grande il quarto set e questo è fondamentale, sapersi adattare a tutte le situazioni è ciò che deve fare una grande squadra, come siamo noi. Il pubblico? Allenare Modena è fantastico, riempiamo i palazzi di tutta Italia, è un’emozione guidare questi ragazzi”.

LA CRONACA IN BREVE
PRIMO SET
Dopo il punto a punto iniziale (3-3), Modena piazza il break grazie a due errori monzesi, 5-3. La Vero Volley ricuce prontamente il gap con l’ace di Yosifov e passa avanti grazie alla pipe sbagliata di Bednorz, 6-5. Si prosegue in equilibrio, con Kurek che mura Zaytsev e Anderson a rispondergli prontamente, 8-8. Muro di Zaytsev su Kurek, poi di Bednorz su Louati e nuovo break modenese, 10-8. Ancora errori dai nove metri su entrambi i fronti ad accompagnare il gioco sul 12-10, poi Christenson a murare Yosifov e Soli chiama time-out. Alla ripresa del gioco la Leo Shoes schiaccia sull’acceleratore con Anderson, poi Holt piazza l’ace e Soli chiama nuovamente a raccolta i suoi sul 16-11 per gli emiliani. I monzesi tentano di rimanere nel set approfittando dei pochi errori ospiti, che sprintano poi con Anderson (ace) e Zaytsev sul 20-13. Dentro Calligaro per Orduna ma i padroni di casa fanno fatica ad incidere (23-15). Il primo tempo di Holt e la giocata di Zaytsev regalano il primo set a Modena, 25-15.

SECONDO SET
Prologo che si sviluppa sulla falsariga del primo, ma Monza appare più aggressiva in battuta con Kurek e Louati (un ace a testa). Kurek spinge i suoi al break (6-4), ma qualche sbavatura dei monzesi agevola il pareggio di Modena (6-6). Dentro Beretta per Galassi e nuovo punto a punto fino all’8-8, momento in cui due errori dei lombardi agevolano la fuga di Modena, 10-8. Beretta mura Anderson e Monza torna a meno uno, 11-10, ma Bednorz piazza due ace e riallontana i gialli, 14-10. La Vero Volley non molla: mani fuori di Dzavoronok, errore di Anderson e nuovo meno due, 14-12. Yosifov mura Zaytsev, poi però Dzavoronon sbaglia in battuta e Christenson firma l’ace: Modena allunga 18-13. Dentro Federici per Dzavoronok e Sedlacek per Louati, Modena però continua ad andare a bersaglio dal centro e in battuta (20-14) e Soli chiama la pausa. Finale tutto degli emiliani, che diventano immarcabili con Zaytsev e Anderson, chiudendo il parziale, 25-15.

TERZO SET
Ancora ritmo basso nelle prime battute (5-5), poi nuovo break Modena con Anderson, 8-6. Dzavoronok e Yosifov tengono in corsa la Vero Volley (10-8), ma gli errori dai nove metri non consentono ai monzesi di agganciare la parità (12-9). Gli emiliani salgono d’entusiasmo, spegnendo di conseguenza quello della Vero Volley: Zaytsev martella fortissimo in attacco, Soli fa entrare Sedlacek per Louati, ma i monzesi non riescono ad incidere in attacco commettendo troppi errori e agevolano la fuga degli ospiti, 18-11. Entra Kaliberda per Anderson: Dzavoronok reagisce con orgoglio per Monza, Zaytsev spara out, Yosifov mura Zaytsev e Giani chiama time-out sul 19-16 per i suoi. Alla ripresa del gioco ancora Dzavoronok a segno (19-17), poi Mazzone out dal centro e meno uno Vero Volley, 20-19, costringendo Giani al nuovo time-out. Sedlacek a tenere viva la Vero Volley con due lampi (attacco vincente e muro su Zaytsev), firmando la parità, 22-22. Punto a punto fino al 23-23, poi muro di Beretta su Holt ma successivamente muro di Mazzone su Kurek (24-24). Errore al servizio di Holt, mani fuori di Dzavoronok: 26-24 Vero Volley Monza.

QUARTO SET
Modena scappa subito 4-1 con Bednorz e Holt e Soli chiama time-out. Grazie all’ottimo servizio di Kurek, la Vero Volley firma un break di cinque punti e passa avanti, 6-4 (muro di Dzavoronok su Zaytsev) e Giani chiama la pausa. Gli errori degli emiliani tengono vivo il break della Vero Volley (9-7) ma un assolo a testa di Holt e Anderson valgono la nuova parità Modena, 9-9. Punto a punto fino al 17-17, con Dzavoronok e Kurek a schiacciare forte per la Vero Volley, Anderson e Holt a rispondere per Modena, poi muro di Bednorz su Kurek e time-out Soli sul 18-17 per gli ospiti. Invasione a rete di Dzavoronok e break Modena (19-17), Monza tenta la risalita con Dzavoronok (20-19) ma ancora mani fuori di Anderson e giocata di Mazzone: 22-19 Modena. Kurek a tenere viva la Vero Volley (23-21), ma Modena sfrutta il vantaggio e chiude set, 25-22 e gara 3-1.

 

Condividi la notizia!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin