SKIN_BACK_ALL
SKIN_12a_DEF
MG_PULS_BLANK
La Vero Volley Monza non passa a Milano, finisce 3-0 per i padroni di casa
vero volley monza vs milano
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Allianz Powervolley Milano – Vero Volley Monza 3-0 (25-20, 25-21 e 28-26)
Allianz Powervolley Milano: Sbertoli 5, Abdel Aziz 24, Gironi 5, Petric 6, Clevenot 12, Kozamernik 7, Pesaresi (L), Alletti 1, Basic, Izzo, Weber. N.E.: Hoffer (L), Okolic.
All. Piazza.
Vero Volley Monza: Orduna 2, Kurek 9, Dzavoronok 4, Louati 11, Yosifov 5, Beretta 4, Goi (L), Galassi 1, Sedlacek 10, Federici. N.E.: Capelli,, Ramirez Pita, Calligaro.
All. Soli.


NOTE

Arbitri: Florian Massimo e Zavater Marco.

Durata set: 26′, 28′, 35′. Tot. 1h29′.

Allianz Powervolley Milano: battute vincenti 7, battute sbagliate 14, muri 9, errori 21, attacco 49%
Vero Volley Monza: battute vincenti 3, battute sbagliate 13, muri 7, errori 18, attacco 41%

Impianto: Allianz Cloud di Milano

Spettatori: 2982

MVP: Riccardo Sbertoli (Allianz Powervolley)

MILANO, 26 DICEMBRE 2019 – Ad aprire il girone di ritorno di SuperLega e a chiudere il 2019 pallavolistico di Vero Volley va in scena il derby: all’Allianz Cloud di Milano, nel giorno di Santo Stefano, infatti, si sfidano la prima squadra maschile del Consorzio e l’Allianz Powervolley, quinta in graduatoria. Monza, però, non ha trovato di certo la sua migliore giornata, quantomeno nella continuità e nell’efficenza del gioco, che hanno fatto pendere il piatto della bilancia a favore dei padroni di casa. Un’evidenza confermata dal finale della terza frazione, con gli ospiti incapaci di chiudere a proprio favore un parziale che erano stati in grado di condurre per lunghi tratti e che avrebbe riaperto la sfida.

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA

Marko Sedlacek (schiacciatore Vero Volley Monza): “Dispiace molto per questa sconfitta. Nel terzo set abbiamo avuto tante occasioni per poterlo chiudere a nostro favore e riaprire una gara che non ci aveva visto brillare nei primi due. Purtroppo non ci siamo riusciti. Dovremo per questo lavorare tanto e riprovare ad esprimere con più continuità il nostro gioco”.

LA CRONACA IN BREVE
PRIMO SET
Il match lo inaugura Louati dai nove metri, con Nimir che trova il primo mani-out su Dzavoronok (1-0). Petric, ancora Nimir, Kozamernik, la ricezione negativa e gli errori di Monza, però, portano i padroni di casa, subito e troppo velocemente, sul 6-1. E’ Dzavoronok che prova a suonare la riscossa, con Beretta, ma è Powervolley grazie a Clevenot a trovare un nuovo, massimo vantaggio: +6 (11-5). Nimir allunga ancora (14-7), Monza chiama il suo primo video-check ma l’inizio del match è un monologo dei locali. Un muro di Gironi su Kurek scrive 17-9 sul tabellone dell’Allianz Cloud: Soli chiama il suo secondo time-out. I locali restano poco marcabili dal centro (a referto anche Alletti), ma Monza, una palla per volta, riduce il gap: 20-16 e primo time-out per Piazza. I locali non si scompongono e mantengono il vantaggio fino al primo set point, sul 24-19, per, chiudere con Nimir al secondo: 25-20. Il 61% di palla a terra nelle statistiche racconta eloquentemente l’impatto avuto da Powervolley sul match (Vero Volley si ferma al 46%).

SECONDO SET
Arriva il primo vantaggio per Vero Volley, con un errore di Gironi al servizio. Clevenot pareggia, Beretta risponde (1-2). Si va avanti punto a punto, con Powervolley che ribalta il vantaggio sul 4-3. Louati si fa sentire e trascina i suoi sul 5-8 (è time-out per l’Allianz), ma Monza fatica in ricezione e incide poco in attacco, mentre i locali ritrovano ritmo, intensità e la parità: 9-9. Sul 12-10 il +2 è per Powervolley. Sedlacek (entrato su Dzavoronok) firma il suo primo punto, ma non basta: Kozamernik va per il 15-11. Un check riporta Monza a -3 (16-13), ma sull’errore degli ospiti i locali rispondono con un nuovo massimo vantaggio: +5 (18-13). Il turno su P1, con Orduna al servizio, riporta sotto Vero Volley (18-17), che, però, continua a sciupare le sue chance: 19-17 con un muro a uno sul rigore di Louati. Ace di Sbertoli, ed è di nuovo +3 (20-17), poi è con Clevenot e Petric che Powervolley vola sul 23-18. L’errore di Yosifov al servizio regala il primo set point ai locali (lo annulla Kurek), che chiudono il secondo dal centro: è 25-21.

TERZO SET
Una doppietta di Nimir apre il terzo parziale (2-1). Si gioca alla pari, con Orduna e Sbertoli capaci di smarcare più volte i propri attaccanti. Il muro di Louati-Yosifov su Nimir vale il 4-6, ma l’ace del palleggiatore di Powervolley riporta la frazione in parità (6-6). Beretta e Sedlacek firmano l’allungo (8-11) di Monza, con i locali che interrompono il gioco con il primo dei loro time-out. Adesso è Nimir a prendere per mano i suoi e a cucire lo strappo: 12-12. Monza reagisce: Sedlacek chiude da posto 4 e un punto per volta, sul 12-16, Vero Volley trova di nuovo il suo massimo vantaggio con Kurek (+4), poi, murato da Gironi (13-16). Ace di Monza e +5, poi, 15-21 sull’attacco out di Petric. L’ace di Clevenot e il 18-21 inducono Soli a interrompere il momento positivo di Powervolley. Nimir al servizio e il muro su Sedlacek valgono il 20-22. Poi, dal 21-24, con il turno di Kozamernik in servizio, l’Allianz annulla tre set point a Monza, poi, un quarto, prima di avere un match point sul 26-25 (ci pensa Kurek). Ma Powervolley chiude 3-0 sul 28-26 con un mani-out di Petric.

Condividi la notizia!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin