SKIN_BACK_ALL
Serie BM: Massimo Eccheli traccia il bilancio dopo tredici giornate
IMG_9414
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin

Ancora a secco di sorrisi stagionali nella Serie B maschile Girone B ma motivata a riprendersi prontamente, cercando di dare una scossa a questa prima esperienza nella quarta categoria del volley maschile nazionale. La il Viaggiator Goloso Volley Milano, guidata da Massimo Eccheli, ha infatti voglia di crescere, migliorare e fare passi in avanti con l’obiettivo di alzare l’autostima in vista di un girone di ritorno appena cominciato.

“Per noi da sabato inizia una nuova stagione – commenta il primo allenatore della squadra giovanile del Consorzio Vero Volley, Massimo Eccheli -. Una stagione che speriamo possa regalarci emozioni e soddisfazioni, dopo una prima parte sicuramente poco fortunata. Il nostro problema più grosso, infatti, è stato che dopo quasi 70 allenamenti svolti, solo quattro sono stati fatti con il roster completo. Gli infortuni che hanno coinvolto giocatori sui quali noi facevamo affidamento come Giani, Rossi, Gaggini, Rota, Biasotto hanno interrotto la nostra crescita tecnica. Per questo fare un bilancio di questa prima parte di stagione non è semplice”.

Dodici uscite, soli tre set vinti, qualche occasione persa di fare risultato e poche possibilità di lavorare al completo. Per la il Viaggiator Goloso Volley Milano le soddisfazioni non sono state molte, ma qualche raggio di sole in un cielo poco sereno si è comunque visto.

“Tra le tante sfortune ci sono state anche notizie positive – prosegue Eccheli -. Un esempio? Volpe, quasi sconosciuto a livello nazionale, è stato chiamato per la prima volta con la Nazionale Under 19 dopo le belle prestazioni fatte vedere. Il fatto che non fossimo al completo gli ha regalato più spazio in campo e credo che questo sia stato un aspetto da non sottovalutare”.

Sabato i milanesi saranno in campo contro la corazzata Scanzorosciate per la prima partita di ritorno. Una gara sulla carta proibitiva ma che i ragazzi di Eccheli vogliono affrontare con la massima determinazione. “Singolarmente i ragazzi sono migliorati tanto – chiarisce Eccheli –, mentre la squadra è piuttosto indietro rispetto agli obiettivi prefissati. E’ vero che adesso, rispetto ai primi turni, riusciamo a giocare parti di gare alla pari, ma ci manca del lavoro per acquisire delle sicurezze utili ad essere maggiormente attrezzati e competitivi nelle fasi più delicate dei set. Questo è un tipo di lavoro che non si è potuto sviluppare e che forse ci ha penalizzato, anche se vedo una seconda parte di stagione positiva. Abbiamo degli ampi margini di crescita, potendo ora lavorare al completo, anche se dobbiamo ancora recuperare appieno alcuni giocatori. Puntiamo a crescere a livello di morale, di sicurezze. I ragazzi non devono mai dimenticarsi delle qualità che hanno, nonostante il periodo di criticità che stiamo vivendo: questa è la base sulla quale ripartire. Spero che si possa avere più continuità per il prosieguo della stagione, perchè potremo fare tante cose buone d’ora in avanti. Si tratta di avere maggiore fiducia e non guardarsi mai indietro”.

Condividi la notizia!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin