SKIN_BACK_ALL
Al San Gerardo 20 ventilatori polmonari donati dalla famiglia Fumagalli
IMG_0494-2
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin

Venti ventilatori polmonari sono stati donati dalla famiglia Fumagalli all’ospedale San Gerardo di Monza. Gli strumenti saranno collegati ai nuovi posti letti allestiti al quarto piano della palazzina accoglienza, riconvertito in terapia intensiva grazie al gesto di Aldo, Beppe, Laura e Lella Fumagalli.

“Ringrazio con affetto la Famiglia Fumagalli che ha personalmente acquisito i ventilatori in Cina e li ha fatti arrivare fino al nostro ospedale. Un gesto di solidarietà e di amicizia straordinario – ha dichiarato il Direttore Generale della ASST di Monza, Mario Alparone -. La Brianza si sta stringendo attorno ai suoi ospedali, il San Gerardo di Monza e il presidio di Desio”. Si può ricordare anche che i posti letti di terapia intensiva dedicati ai casi di Coronavirus della ASST di Monza sono oltre 100, collocando l’azienda ai primissimi posti della regione Lombardia.

“Ormai non si contano più le iniziative di solidarietà e generosità che arrivano dal territorio. La nostra comunità sta confermando di avere un cuore immenso e questo non lo dimenticherò mai. Grazie alla famiglia Fumagalli, composta da imprenditori illuminati, per questa donazione che permetterà a tante persone di sconfiggere questo maledetto virus”, ha commentato il sindaco di Monza, Dario Allevi.

Già nei giorni scorsi lo stesso Aldo Fumagalli, presidente dell’UCID Monza e Brianza da sempre vicino al Consorzio Vero Volley, insieme ad un gruppo di amici, imprenditori e professionisti bergamaschi guidati da Carlo Pedrali, aveva dato vita ad un’altra iniziativa lodevole: “Easy Covid-19 Mille respiri per Bergamo e Monza Brianza”, a supporto del progetto Easy Covid 19 sviluppato dalla Isinnova di Brescia.

Condividi la notizia!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin