SKIN_BACK_ALL
Nasce “TUTTINRETE”: il tuo computer non utilizzato può aiutare un ragazzo a studiare e una famiglia in difficoltà
tuttinrete2
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin

Considerata l’importanza dell’argomento trattato pubblichiamo, in modo da dargli la massima visibilità possibile, la comunicazione dell’iniziativa “Tuttinrete” promossa da Mille respiri per Bergamo e Monza Brianza.

L’Arena di Monza sarà uno dei punti di raccolta dei computer portatili e dei tablet da destinare alla Didattica a Distanza.

L’obiettivo è dotare le famiglie in difficoltà di un computer portatile o di un tablet, in modo tale da permettere ai ragazzi di accedere ai sistemi di Didattica a Distanza (DAD), così importanti in questo periodo di lockdown, con le scuole chiuse per la diffusione del coronavirus Covid-19 a livello nazionale e internazionale.

Per farlo, però, è necessario il contributo di tutti. Per questo l’iniziativa “Mille respiri per Bergamo e Monza Brianza“, in collaborazione con le Amministrazioni Comunali di Bergamo e Monza e con UCID Monza e Brianza, cresce ancora di più: il prossimo passo è il ricondizionamento dei notebook e tablet inutilizzati per dargli una nuova vita e aiutare, in questo modo, le famiglie in difficoltà. Per entrare “Tuttinrete”.

Contribuire è semplice: chi è in possesso di un computer portatile o tablet funzionante ma non utilizzato, può chiamare il numero 334 2409907 (anche con Whatsapp), scrivere una mail agli indirizzi millerespiriMB@gmail.com (per Monza) o millerespiriBG@gmail.com (per Bergamo) o un messaggio sulla pagina facebook millerespiribergamoemonza ed entrare in contatto con lo staff di Mille respiri.

 

CLICCA QUI PER COMPILARE IL MODULO DI ADESIONE E ADERIRE ALL’INIZIATIVA

 

Clicca qui per scaricare la liberatoria per i PRIVATI

Clicca qui per scaricare la liberatoria per le AZIENDE

Un’équipe specializzata di volontari provvederà, successivamente, a sanificare gli apparecchi, a formattarli e installare il software di base necessario. Mille respiri si occuperà anche di garantire la connettività per la Didattica a Distanza fornendo oltre ai computer dei router portatili con le relative Sim, attivate fino alla fine dell’estate e alla ripresa del ciclo scolastico. Infine, verrà fornita l’assistenza necessaria per il corretto funzionamento e utilizzo degli strumenti.

I punti di raccolta saranno a Monza presso la Candy Arena in viale Stucchi e a Bergamo al Patronato di San Vincenzo (in via Gavazzeni 13, con il coordinamento di Fablab Bergamo che si occuperà della rigenerazione).

A chi si rivolge l’appello per raccogliere il maggior numero di computer portatili e tablet possibile?

A tutti: privati, uffici e aziende. Non importa da chi arrivano gli apparecchi, l’importante è che siano funzionanti e siano stati acquistati dopo il 2014, perché il contributo della comunità sarà decisivo per rispondere a un’esigenza sociale che si è evidenziata in maniera importante in questo periodo di emergenza, anche attraverso le segnalazioni della Protezione civile, della Chiesa, delle Istituzioni e dello stesso mondo scolastico. Perché con uno strumento non più utilizzato si può aiutare una famiglia e uno studente. Perché non lasciare indietro nessuno, è un dovere di tutti.

Il servizio è attivo nelle province di Monza e Bergamo. Per contatti e approfondimenti: telefono 334 2409907 – mail millerespiriMB@gmail.com / millerespiriBG@gmail.com – facebook millerespiribergamoemonza.

 

Mille respiri per Bergamo e Monza Brianza.

L’iniziativa, nata da un gruppo di amici, imprenditori e professionisti bergamaschi guidati da Carlo Pedrali, in collaborazione con l’UCID di Monza e Brianza e il suo presidente, Aldo Fumagalli, è attiva dagli ultimi giorni di marzo in risposta all’emergenza collegata alla diffusione del coronavirus Covid-19 sul territorio. Ha già contribuito a trasformare 1000 maschere da snorkeling in maschere C-PAP, a distribuire oltre 80.000 mascherine chirurgiche ed è ancora all’opera per realizzare più di 500 visiere protettive in plexiglass, oltre a sviluppare il progetto “Tuttinrete” per la raccolta di computer portatili e tablet da destinare ai progetti di Didattica a Distanza (DAD) e aver partecipato alla distribuzione di oltre due tonnellate di prodotti alimentari in favore della Caritas. 

REFERENTI

AREA di BERGAMO – Carlo Pedrali, Andrea Lussana, Riccardo Bonetti, Ermanno Lumina, Gianluca Albrici, Riccardo Colombo, Andrea Guerini, Simone Di Dio, Fabio Lucchini.

AREA di MONZA – Aldo Fumagalli, Luigi Pozzi.

Condividi la notizia!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin