SKIN_BACK_ALL
Buon ritmo per la Vero Volley Monza nell’allenamento congiunto con Padova
IMG_4050
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin

Pallavolo Padova – Vero Volley Monza 3-1 (25-18, 25-20, 25-22; 25-27)
Pallavolo Padova: Stern 20, Vitelli 5, Shoji 1, Volpato 4, Milan 10, Wlodarczyk 9, Danani (L); Casaro 4, Ferrato, Bottolo 6, Canella 2, Fusaro 2, Gottardo (L). Non entrati: Merlo. Coach: Jacopo Cuttini.
Vero Volley Monza: Lagumdzija 15, Dzavoronok 8, Orduna 2, Sedlacek 15, Holt 7, Beretta 6, Federici (L); Galassi 2, Davyskiba 7, Ramirez 4, Brunetti (L). Non entrati: Falgari. Coach: Fabio Soli.

Durata: 21’, 25’, 29’, 24’. Tot. 1h 39’

NOTE. Servizio: Padova errori 15, ace 9; Monza errori 19, ace 7. Muro: Padova 6, Monza 5. Ricezione: Padova 45% (28% prf), Monza 40% (10% prf). Attacco: Padova 55%, Monza 49%.

PADOVA, 29 AGOSTO 2020 – Tante energie spese ed un buon ritmo di gioco per la Vero Volley Monza di Fabio Soli nel secondo test match della settimana, il secondo stagionale, giocato con la pari categoria Pallavolo Padova. A differenza di giovedì, dove a vincere all’Arena di Monza erano stati i lombardi 4-1, questa volta sono stati i padroni di casa ad imporsi per 3-1 sul campo di casa della Kioene Arena.

Padova più lucida e continua nei primi tre parziali, vinti grazie a delle belle fughe nelle metà dei set, e brava ad esprimere un servizio efficace. Monza più aggressiva nel quarto gioco, guidata dalle fiammate di Sedlacek, Davyskiba e Galassi. Per i lombardi tra i positivi anche Lagumdzija, top scorer dei suoi insieme a Sedlacek (15 punti a testa, anche 2 ace per il primo).

“Oggi merito a Padova per aver alzato il livello dopo l’allenamento congiunto giocato giovedì da noi – ha dichiarato l’allenatore della Vero Volley Monza, Fabio Soli –. Nei primi tre set soprattutto ci hanno messo pressione sia con il servizio che con il sistema muro-difesa. Abbiamo perso pazienza con i colpi in attacco, senza riuscire a variarli. Volevamo confermare la bella prova nel muro-difesa vista nel primo test match ma non ce l’abbiamo fatta. Non siamo riusciti a focalizzarci a livello energetico su questo fondamentale, facendo poi fatica anche in attacco”.

Condividi la notizia!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin