SKIN_BACK_ALL
Sabato 27 febbraio affrontiamo il tema della pedofilia nello sport con Change The Game
change the game - 27 febbraio 2021
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin

Gli allenatori, gli istruttori e i tecnici sportivi, con le loro società, non si limitano ad assicurare il divertimento, il benessere e il raggiungimento dei risultati ma devono essere dei modelli e degli esempi di vita, realizzando la loro funzione di educatori e di garanti dell’incolumità dei minori ad essi affidati.

Quella degli abusi e delle molestie è una realtà che ogni Federazione, Associazione o Società sportiva deve affrontare da un lato con interventi sanzionatori e cautelari, dall’altro con misure preventive e un’adeguata formazione incentrata su un problema che ha un impatto devastante su vite innocenti, bambini, bambine, adolescenti.

Per questo l’associazione Change The Game, in collaborazione con il Consorzio Vero Volley e la Fondazione Candido Cannavò per lo Sport organizza, sabato 27 febbraio dalle ore 11, un corso di formazione gratuito online per la consapevolezza rivolto ai tecnici e non solo. L’evento è aperto a tutte le società sportive e ai loro allenatori e dirigenti, ma anche agli atleti e alle loro famiglie e vedrà l’intervento di Alessandra Marzari (presidente del Consorzio Vero Volley), Paola Pendino (magistrato del Tribunale di Milano), Francesca Negri (avvocato per i diritti delle donne e dei minori SVS DAD), Fabrizio Cacace (avvocato sportivo e procuratore Federale Fasi) e Daniela Simonetti (giornalista, fondatrice di Change The Game).

L’evento si terrà online – sulla piattaforma Zoom – il 27 febbraio dalle 11, è gratuito e per partecipare è necessario soltanto registrare la propria presenza mandando una mail entro mercoledì 24 febbraio all’indirizzo rsvp@verovolley.com (tutte le informazioni per la partecipazione verranno inoltrate in seguito all’iscrizione).

Il corso tratterà principalmente il ruolo e le responsabilità degli istruttori e allenatori nell’insegnamento sportivo ai minori: una corretta formazione, infatti, deve tenere conto di ogni aspetto legato al tema degli abusi affrontando la questione alla radice e ha l’obiettivo di realizzare una sinergia a tutela dei più piccoli, di chi non ha strumenti per difendersi, privati spesso del doveroso appoggio e del necessario ascolto di un mondo adulto che in tante occasioni, troppe, gira loro le spalle.

Nel dettaglio, questi saranno gli argomenti trattati dai relatori:
Alessandra Marzari: l’impegno del Consorzio Vero Volley per i minori
Daniela Simonetti: gli abusi nel mondo dello sport, un fenomeno sommerso
Paola Pendino: il ruolo dell’allenatore e dell’istruttore nella giurisprudenza della Corte di Cassazione
Francesca Negri: chat, bullismo, abusi: i diversi volti della violenza
Fabrizio Cacace: la tutela dei minori nell’ordinamento sportivo.

Condividi la notizia!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin